Conclusi i laboratori di arte e lettura per i bambini

Arte e lettura

(ILPESCARA.IT) – PESCARA, 14 AGO –
Conclusi i laboratori “Nati per leggere” e “Arteterapia” dedicati a equilibrio della crescita e integrazione con i bambini protagonisti nel segno della creatività.

Arte e lettura come strumenti per lo sviluppo intellettivo dei bambini, ma anche come formidabili opportunità per rompere separatezze e favorire l’integrazione sociale e culturale.
Questa l’essenza dei laboratori gratuiti promossi dall’associazione Cesare Di Carlo presieduta da Gilda Di Paolo.

Grazie al lavoro e all’impegno di associati e volontari i due progetti hanno contribuito a colorare l’estate dei più piccoli e dei loro familiari: al Parco della Pace di via Aterno, prima, e al Parco della Speranza di via Lago di Capestrano, poi, messi a disposizione dall’assessorato ai Parchi e al Verde pubblico del Comune di Pescara guidato da Gianni Santilli, sono andati in scena a giugno, luglio e agosto “Leggi al tuo bambino” e “Arteterapia”.
Il primo dei due programmi, riservato a bambini da zero a sei anni, meglio conosciuto come “Nati per leggere” è nato dalla collaborazione con l’Associazione italiana biblioteche, con l’obiettivo di sostenere la funzione dei genitori attraverso la loro sensibilizzazione alla lettura in famiglia fin dalla prima infanzia. Il secondo laboratorio, “Arteterapia”, è nato invece dalla collaborazione con l’associazione di psicologhe Art Inside di Pescara: protagonista stavolta la creatività dei bambini, impegnati a realizzare l’uno accanto all’altro piccole opere d’arte realizzate su materiali semplici o naturali, che integrati da una storia favolistica hanno facilitato la relazione tra i partecipanti del gruppo e stimolato le loro capacità creative. I due progetti sono stati coordinati dalle pediatre pescaresi Angela Di Tullio e Concetta De Palma.
«Sempre in tema di iniziative verso il mondo dei minori e di sviluppo della collaborazione con altre istituzioni culturali della città», spiega la presidente Gilda Di Paolo, «presto sarà messo a punto un ulteriore programma con la Scuola popolare di artisti per il Matta (Spam) dedicato a musica, teatro, danza, arti visive, cinema, di cui pure nei due mesi trascorsi nei parchi cittadini c’è stato un primo approccio».
Informazioni ulteriori sui progetti e sull’attività dell’Associazione Cesare Di Carlo sono disponibili sul sito dell’Associazione, all’indirizzo https://www.associazionecesaredicarlo.it/ (ILPESCAR.IT)

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA
LEGGI SU ILPESCARA.IT